I consigli per scattare il selfie perfetto con cui personalizzare il tuo telo mare

I consigli per scattare il selfie perfetto con cui personalizzare il tuo telo mare

Estate: tempo di sole, di mare… e di selfie!

Già, perché è proprio in questa stagione che ci si sbizzarrisce di più a scattare foto, grazie alle varie occasioni mondane, all’abbronzatura e ai viaggi vacanze che danno tanto da mostrare al mondo.

Se siete in cerca di qualche spunto carino per un’idea regalo originale, potreste sfruttare i selfie migliori della stagione per creare un telo male personalizzato! Ma come realizzare lo scatto perfetto, così curato in ogni minimo dettaglio dal valere la pena una stampa gigante? Ecco qualche consiglio da sfruttare.

1, 2, 3… selfie!

Dimenticate i tempi in cui la fotocamera frontale dei vostri smartphone rendeva shot veramente impietosi: fortunatamente, in pochi anni la tecnologia ha fatto passi da gigante e persino i dispositivi low cost posseggono sul davanti un comparto fotografico degno di questo nome (in caso contrario, basterà optare per quello posteriore e il gioco è fatto). Ma se il problema non è nel sensore, quindi, dov’è?
La risposta è semplice: nella vicinanza con l’obiettivo, che rende evidenti – soprattutto quando il flash è attivo – tutti quei dettagli e quei difetti che alla luce naturale a stento appaiono agli occhi dei vostri interlocutori.

Ed è proprio su quello che si deve lavorare!

La prima cosa da imparare è proprio la prospettiva: esaminatevi bene allo specchio, fate delle prove, scegliete il vostro profilo migliore ed esibitelo, presentandovi con il volto, quindi, leggermente girato, ponendo il cellulare, in linea d’aria, poco più su degli occhi: lo sguardo ne sarà arricchito e l’ovale apparirà più definito.

Al secondo posto, ma non per importanza, la questione sfondo: stampereste mai una gigantografia di una vostra foto nella toilette? Allora perché non scegliere un’ambientazione più soddisfacente? Non tutti si soffermano soltanto sul viso, in una foto: ritrovarsi davanti un selfie a prova di bomba scattato in un luogo poco carino, disordinato o sporco può rovinare tutto. Non dimenticatelo mai!

Altro elemento irrinunciabile da studiare: l’illuminazione.

Cercate di capire quale doni di più al vostro colorito o aiuti a nascondere meglio qualche imperfezione arrivata all’improvviso: dalle lampadine a luce calda a quelle a luce fredda, dai raggi solari alle zone d’ombra, tutto può tornare utile, se sfruttato nella maniera giusta. Occhio, però, perché troppi angoli bui potrebbero rovinare la vostra stampa!

Infine, al momento dello scatto, non lasciatevi prendere dall’ansia: una faccia spontanea è sicuramente più bella da vedere di una super impostata, giocate con i filtri – ma non troppo – e cercate di apparire nella maniera più naturale possibile, come se vi avessero colto di sorpresa durante un momento qualunque.

E ricordate: persino le star, quando abusano di Photoshop, diventano ridicole…

Be yourself!

About Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.

Inserisci un commento