Nesting: la tendenza di restare a casa in pigiama

Nesting: la tendenza di restare a casa in pigiama

Se ce lo avessero detto dieci anni fa non ci avremmo mai creduto: eppure, oggi chi vuole sentirsi trendy… nel fine settimana deve restare a casa!

Magari detta così potrebbe sembrare un’affermazione un po’ forte ed enfatizzata, ma vi assicuriamo che c’è del vero in tutto questo: con l’avvento delle piattaforme streaming ed in piena era tech, dove a dominare sono i giochi online e le serie Tv, la condivisione si è un po’ dematerializzata, complici anche i cambiamenti climatici che sfidano persino le città più miti in situazioni di neve, venti fortissimi e freddo importante.

Che c’è di meglio, quindi, di una bella serata in casa a base di divano, plaid, snack, PlayStation e Netflix? Ad offrirci “contatto umano”, seppur indiretto, ci penserà internet!

Pigiama, divano e relax

Sarà perché conduciamo vite sempre più frenetiche e stressanti, sarà perché, a volte, è la stessa tecnologia a metterci KO tanto da farci desiderare un po’ di sano detox, ma il nesting, letteralmente “nidificazione“, è diventato virale in tutto il mondo, ovviamente diffuso anche con nomi diversi (in Finlandia, ad esempio, si parla di kalsarikännit, che è una sorta di evoluzione del concetto danese dell’hygge). In fondo, è anche una scusa per trovare il tempo da dedicare ad un hobby, all’abbellimento della casa o alla semplice cura di se stessi: perché durante questi weekend di pura calma non bisogna impazzire per trovare un’ora da dedicare alla pulizia del viso oppure per fare un po’ di decluttering.

Va da sé che, per molti, nesting significa anche godersi un po’ di solitudine: appagare il desiderio di ritrovarsi da soli per fare liberamente quel che si vuole, senza condizionamenti, nella propria intimità domestica.

Dedicare tempo a se stessi

Ricaricarsi è fondamentale e non deve farci sentire in colpa, anzi: è proprio ritagliandoci un po’ di tempo da dedicare a noi stessi, alle cose che amiamo e anche a quei doveri non proprio piacevoli che rimandiamo da troppo tempo che possiamo staccare dalla routine e raggiungere degli obiettivi “esterni” (che non siano, cioè, né lavorativi né strettamente personali) che possono darci grandi soddisfazioni e farci sentire meglio.

In questo modo, una volta tornati alla vita di tutti i giorni, la nostra produttività, la concentrazione e l’applicazione ne guadagneranno parecchi punti!

Se avete bisogno di qualche suggerimento, ecco qualche idea da sfruttare:

  • home decor;
  • decluttering selvaggio;
  • fare ordine nel guardaroba;
  • sessioni di beauty&wellness;
  • leggere un libro;
  • coltivare un hobby o un interesse;
  • guardare un film nuovo o la pellicola di sempre;
  • fare binge-watching di serie Tv;
  • una lunga telefonata con una persona che non sentite da tempo.

Ovviamente, sono solo degli input, sta a voi scegliere il vostro weekend pigiamoso perfetto!

About Simona Vitagliano

Uso le parole come fossero numeri e i numeri come fossero parole. Blogger, Copywriter, Editor. Tutor di Matematica e Fisica.

Inserisci un commento